MotoGP, verso Misano. Dovizioso: “Rossi? Peccato ma è un avversario in meno”. Marquez: “Se Vale perde due gare addio Mondiale”

Quello che da anni ormai è considerato il Gran Premio di casa di Valentino Rossi, purtroppo quest’anno non vedrà scendere in pista proprio il padrone di casa. Un’assenza, pesante, che ovviamente ha tenuto banco nelle tradizionali conferenze stampa della vigilia: vigilia di prove libere. In vista del GP di San Marino e della Riviera di Rimini, i rivali del Dottore per il titolo iridato 2017 della classe MotoGP, hanno augurato buona guarigione a Vale senza nascondere però che in tal modo avranno vita facile sul circuito di Misano. Senza dimenticare che Rossi rischia seriamente di saltare anche la gara di Aragon in terra di Aragona: comunità autonoma del nord-est della Spagna. Non a caso Valentino intervistato da Guido Meda per Sky Sport oggi ha detto: “Per Aragon ci proveremo ma è difficile”.

Dovi: “Rossi? Mi dispiace ma è un avversario in meno”. Andrea Dovizioso lanciatissimo in testa al Mondiale con la sua Ducati e reduce dalla vittoria di Silverstone ha detto: “Purtroppo Valentino non è qui, e questo non è bello, ma c’è un avversario in meno per il campionato. Ma tutti sono molto forti e sarà una bella battaglia fino alla fine della stagione. Essere al GP di casa a Misano, come leader del campionato è qualcosa di surreale. Oggi quando sono arrivato in macchina da casa mia fino a qui la sensazione era davvero molto bella, un’emozione nuova. Sono contento di essere in questa condizione ma il campionato è totalmente aperto. Il nostro obiettivo è salire sul podio non l’abbiamo mai fatto e sappiamo che sulla carta non è una buona pista per la nostra moto ma già quest’anno in alcune piste in cui dove non eravamo mai stati forti siamo andati bene. Il meteo sarà strano, per cui tutto può accadere. Ad esempio a Silverstone non eravamo i più veloci prima della gara ma abbiamo lavorato nel modo giusto e in gara abbiamo fatto tutto in modo perfetto. Rossi fuori dalla lotta per il titolo? Credo che per lui sarà difficile lottare per il campionato se perderà due gare come sembra. Chiaramente dipenderà da quanti punti riusciremo a fare noi, però già è molto difficile così perché ogni gara è facile avere degli alti e bassi, per cui credo che a questo punto recuperare parecchi punti sarà difficile per lui”.

Marquez: “Vale out per due gare? Se sarà veramente così per lui addio mondiale”. Il centauro della Honda parlando del Dottore invece ha detto: “Se dovesse perdere solo questa gara credo che abbia ancora delle possibilità, se invece dovesse perderne due, perderebbe troppi punti. Per lui il problema è che non deve recuperare soltanto su un pilota perché in lotta siamo tre o quattro, incluso Dani Pedrosa, e questo rende molto difficile la rimonta di uno svantaggio così grande, ma la cosa più importante per lui adesso è recuperare nel modo migliore ed essere forte in futuro”. Il campione del mondo in carica che in classifica è secondo a -9 da Dovizioso si è poi soffermato sulle possibilità sue e della Honda dicendo: “La gara di Silverstone non si è chiusa nel modo migliore per noi ma ora siamo a Misano e cercheremo di mantenere la stessa mentalità e lo stesso livello perché siamo sulla strada giusta. Abbiamo fatto un test tre settimane fa qui nel quale mi sono sentito molto bene, ho guidato bene, cercando di capire le condizioni in vista di questo weekend e cercherò di farlo quando andremo in pista cercando di capire l’aderenza e migliorare sessione dopo sessione. Misano è sempre stato un buon circuito per me in passato, ho ottimi ricordi e cercheremo di concludere la gara di domenica nel modo migliore per aggiungere un altro buon ricordo. A quanto pare ci sarà un meteo instabile, in ogni caso cercheremo di adattarci”.