Motociclismo, a Madrid l’ultimo omaggio ad Angel Nieto. Il suo grande amico Valentino Rossi non potrà esserci

Sabato 16 settembre 2017, nel mondo del motociclismo, passerà alla storia come la giornata dell’ultimo grande omaggio al campione spagnolo Angel Nieto, straordinario vincitore di 12+1 titoli iridati nel Motomondiale, come lui stesso scaramanticamente amava sottolineare. La cerimonia si svolgerà a Madrid: Nieto, lo ricordiamo, rimase vittima di un grave incidente sulle strade di Ibiza il 26 luglio scorso mentre era alla guida del suo quad, per poi spegnersi il 3 agosto al Policlinico della stessa isola delle Baleari, dove era stato ricoverato subito dopo l’incidente. Già ricordato dal “Circus” della MotoGP a Brno, in occasione del Gran Premio della Repubblica Ceca, Nieto stavolta verrà commemorato in una cerimonia privata. A seguire ci sarà il grande appuntamento per il tributo al centauro spagnolo allo stadio Santiago Bernabeu.

Memorial Angel Nieto 12+1. L’omaggio al re delle piccole cilindrate avrà inizio sabato mattina, con una piccola cerimonia privata ai Giardini di Cecilio Rodríguez, cui parteciperanno i piloti e gli amici invitati dalla famiglia del pilota di Zamora. I cancelli dello stadio del Real Madrid apriranno a mezzogiorno. Sul palco interverranno i figli di Nieto per un saluto e per leggere alcuni pensieri dedicati al padre. Successivamente verrà organizzata la carovana di moto che raggiungerà il circuito di Jarama. Al Paseo de la Castellana poi verrà osservato un minuto di silenzio.

L’omaggio degli amici e del mondo MotoGP. La parata attraverserà la Castellana e l’autostrada A1 scortata dalla Guardia Civil con autorità, piloti, amici e familiari in testa. All’arrivo in autodromo, previsto intorno alle 14, prenderanno il via una serie di concerti. Tra i piloti presenti, tra gli altri, ci saranno: Dani Pedrosa, i fratelli Marquez e i fratelli Espargaro, Tito Rabat, Alex Rins, Alvaro Bautista. Oltre ad autentiche leggende del motociclismo come Alex Crivillé, Jorge “Aspar” Martinez, Sito Pons e Giacomo Agostini. Non potrà esserci, per suo grande dispiacere, Valentino Rossi, convalescente dopo l’operazione alla gamba destra fratturata e alle prese con la rieducazione dell’arto che, in questa fase, medici e fisioterapisti gli hanno consigliato di non interrompere. A chiusura del tributo, uno dei figli di Angel Nieto, con una delle sue moto, completerà un giro d’onore del circuito. Addio, mitico “El Cabron”.